Il sito di Franco Corleone
24 September 2018

Corleone eletto Coordinatore dei Garanti dei Detenuti

Franco Corleone è il nuovo Coordinatore dei Garanti territoriali per i diritti dei detenuti. E’ stato eletto dall’assemblea che si è tenuta il 16 febbraio a Bologna e sostituisce nell’incarico Desi Bruno, già Garante del Comune di Bologna e che ha svolto l’incarico con efficacia e ricchezza di iniziative.
Sono stati nominati Vice Coordinatori, Maria Pia Brunato, Garante del Comune di Torino e Giuseppe Tuccio, Garante del Comune di Reggio Calabria.
L’assemblea ha messo in luce le difficoltà che derivano dalla drammatica situazione delle carceri e dalla scarsa attenzione che a questo tema viene riservata dalla politica e dal Governo. E’ stata individuata una agenda di temi sui quali impegnarsi, per definire un cambiamento nelle pratiche dell’Amministrazione Penitenziaria.

Franco Corleone ha dichiarato: “La presenza dei Garanti in molte città italiane negli ultimi anni ha costituito l’unico elemento di novità in quello che si può definire un deserto culturale.
Il carcere è sempre più un luogo rimosso, nonostante il sovraffollamento che determina condizioni di vita bestiali e il numero di suicidi e di atti di autolesionismo, che rendono evidente lo stato di sofferenza di questa istituzione totale.
La crisi economica e i tagli agli Enti Locali rendono sempre più difficili anche quegli interventi di supplenza, rispetto all’inadempienza dell’Amministrazione Penitenziaria, che davano sollievo quotidiano e speranza in una vita diversa per i detenuti. La trasmissione di Iacona di Rai 3, ha sicuramente fatto vedere a molte persone le contraddizioni inaccettabili della discarica sociale.
C’è molto da fare e per quanto mi riguarda la priorità assoluta riguarda l’individuazione di una alternativa alla presenza dei tossicodipendenti in carcere, la verifica del funzionamento della Sanità in carcere, una riforma che rischia di essere ridimensionata e il superamento degli O.p.g.
Il Coordinamento dei Garanti intende lavorare con il Terzo Settore, per rafforzare il sistema dei diritti e il Welfare nel nostro Paese e rafforzare i rapporti con le Camere Penali e con l’Associazione dei Magistrati.”

Reader Feedback

One Response to “Corleone eletto Coordinatore dei Garanti dei Detenuti”

  1. Carla Beltrami ha detto:

    Volontaria di lungo corso a San Vittore in associazioni laiche (ieri LILA, oggi NAGA) ero presente alla conferenza presso il Circolo della Stampa. La mia esperienza con gli immigrati in carcere mi chiede di sottolineare (visto che non se ne è fatto cenno) il diverso trattamento da essi ricevuto sia nel carcere, nei rapporti con la polizia penitenziaria e gli addetti istituzionali alla salute, sia con i magistrati che attribuiscono le pene.
    Due paradossi. due persone straniere irregolari insieme hanno rubato nella discarica di Bareggio (Mi) l’uno un materasso, l’altro una coperta. Hanno avuto dal processo una pena di quattro mesi con aggravanti di concorso per rapina in “appartamento”.
    Una persona arrivata a Lampedusa, cui è stato rilasciato permesso umanitario di 6 mesi, ha rubato da mangiare in un supermercato. La condanna al processo è stata di 6 mesi.
    So della sua generosa passione da anni (leggo “Fuoriluogo”), ora posso anche farle avere la mia riconoscenza.
    Cordialmente,

    carla beltrami

Leave a Reply