Il sito di Franco Corleone
17 September 2014

Biografia

Franco Corleone è nato a Milano il 29.9.1946 e risiede a Firenze. Laureato in Scienze Politiche all’Università Statale di Milano, è stato dirigente presso la Regione Lombardia nei settori della Programmazione, dei Servizi sociali e della Sanità e dell’Ambiente.

E’ stato deputato nell’VIII e nella IX legislatura, membro della Commissione Giustizia si è impegnato nel dibattito per l’approvazione della Legge Gozzini sull’Ordinamento Penitenziario e per la legge sulla dissociazione dal terrorismo.

Nella X legislatura (1987-1992) è stato eletto senatore. Componente della Commissione Giustizia e della Commissione Sanità. Ha partecipato alla Commissione per il Codice di Procedura Penale. Ha promosso una inchiesta sullo scandalo delle carceri d’oro e ha denunciato la condizione degli Ospedali psichiatrici e in particolare quello di Agrigento definito un vero e proprio lager. E’ stato relatore di minoranza nella discussione sulla legge sulle droghe nel 1990. E’ stato membro della Commissione Antimafia.

Nel 1989 è stato eletto parlamentare europeo, carica da cui si è dimesso dopo sei mesi per evitare il doppio incarico.

Deputato nella XII legislatura, componente della Commissione Affari Costituzionali e membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati.

Eletto deputato nella XIII legislatura (1996-2001) è stato per cinque anni Sottosegretario al Ministero della Giustizia con la delega all’Organizzazione Giudiziaria, alla giustizia minorile e al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. In questo ruolo ha dato impulso alla definizione e alla approvazione del nuovo Regolamento di esecuzione delle pene. Ha coordinato i gruppi di lavoro per i progetti di riforma della legge sulle droghe e sugli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Ha predisposto le norme per il ruolo del servizio sanitario pubblico nelle carceri.

Come rappresentante del Governo ha seguito l’iter parlamentare di molte leggi e meritano di essere ricordate quelle sulla incompatibilità della detenzione per i malati di Aids e per le detenute madri, la legge “Smuraglia” nel lavoro dei detenuti e la legge “Simeone Saraceni”.

E’ stato relatore nelle Conferenze del Governo italiano sulle Tossicodipendenze a Napoli e Genova nel 1997 e nel 2000.

E’ stato consigliere regionale in Piemonte e consigliere provinciale a Catania e Udine.

E’ stato Segretario dell’Associazione di promozione sociale Forum Droghe, Presidente de La Società della Ragione Onlus e Garante per i diritti dei detenuti del Comune di Firenze.

Da ottobre 2013 è Garante dei Diritti dei detenuti della Regione Toscana.

Ha partecipato come relatore a numerosi incontri, dibattiti, seminari e convegni internazionali; si segnalano le presenze all’Assemblea straordinaria dell’Onu a New York del 1988, al meeting del Gruppo Pomdidou a Lisbona, alla 13° Conferenza sulla riduzione del danno a Lubiana nel 2002, alla Clat a Barcellona nel 2003, ai seminari del Senlis Council ad Atene, Vienna e Lisbona, alla audizione della Commissione Libertà e Giustizia a Bruxelles nel 2005.

Ha scritto numerosi saggi e articoli sui temi della giustizia, dei diritti, del carcere e sulla politica delle droghe. Fra i volumi pubblicati, citiamo: Millennium drug, droghe e diritti con prefazione di Daniel Cohn Bendit (1999, Stampa Alternativa), Giustizia senza fine (1998, Stampa Alternativa), La Giustizia come metafora (2001, Edizioni Menabò).

Ha curato con Grazia Zuffa l’edizione dei volumi La ragione e la retorica, le politiche europee sulle droghe e il caso italiano e La guerra infinita, le droghe nell’era globale e la svolta punitiva in Italia per le Edizioni Menabò.Sempre con Grazia Zuffa ha curato l’edizione del volume di Giancarlo Arnao, Fuori dai denti, antologia di scritti sulle droghe (Edizioni Menabò). Ha scritto l’Introduzione al volume Marijuana, i miti e i fatti di Zimmer e Morgan (Vallecchi editore, 2005).Nel 2009 è stato pubblicato da Ediesse e Società della Ragione il volume Contro l’ergastolo, Il carcere a vita, la rieducazione e la dignità della persona, curato insieme a Stefano Anastasia.

Si segnalano inoltre:
– il contributo al volume Indagine Censis – Ciseff sulla attuazione della riforma psichiatrica e sul destino dei dimessi dagli o.p.g. edizioni Paoline, con la proposta di legge Corleone di: “Modifiche ed integrazioni alla legge 13 maggio 1978, n. 180 ed alla legge 23 dicembre 1978, n. 833”;
– il Dossier “Da Spadolini a Fanfani La crisi continua, interventi parlamentari su problemi irrisolti dal giugno ’82 al febbraio ‘83”, febbraio 1983;
– la pubblicazione del volume “Un figlio sano. Conoscere per prevenire. Le malattie genetiche, ereditarie, infettive. L’igiene in gravidanza”, Regione Lombardia – Settore Sanità e Igiene, ottobre 1987;
– il libro “Un anno, un attimo” Intervista a Franco Corleone a cura di Renzo Magosso, 1988;
– il volume con Piero Ignazi “Lo Stato Moderno – una rivista anticipatrice” (Passigli Editori, 1989);
– il contributo Adeguare lo “spazio penitenziario” al volume La Nuova Città settima serie – n. 2/3 – maggio/dicembre 1998;
– l’intervento introduttivo al Convegno “L’Amministrazione Penitenziaria del 2000: Un nuovo modello organizzativo” pubblicato su Rassegna Penitenziaria e criminologica – Nuova Serie – Anno III- Gennaio Aprile 1999;
– l’intervento conclusivo al Convegno “Il servizio sociale nel sistema giustizia e la devianza minorile” pubblicato sulla Rassegna di Servizio Sociale n. 2 aprile giugno 2000;
– il contributo “Prevenzione e lavoro” al volume “Perché prevalga il dubbio” Vittorio Pironti editore 2001;
l’intervento in apertura dei lavori al Seminario “La mediazione penale in ambito minorile: applicazioni e prospettive” Franco Angeli editore;
– il contributo “Carcere e Diritti” ai Quaderni Nuovamente “Dei diritti e delle pene” edizioni Sigem 2004;
– il contributo “Il carcere malato” al volume La Nuova Città numero speciale Del Carcere ottava serie edizioni Polistampa 2005;
– il contributo L’ipertrofia del carcere” alla rivista “Il seme e l’albero” agosto -dicembre 2005;
– il contributo “Droghe, legge penale e carcere” al volume “Ordine e Disordine”a cura della Fondazione Michelucci 2007;
– il contributo “Il Mistero delle donne in galera” al volume “Lisistrata incatenata”di Francesco Ceraudo e Doady Giugliano – Archimedia communication 2008;
– il contributo “Garantismo” al volume “Sinistra senza sinistra”- Idee plurali per uscire dall’angolo, edizioni Feltrinelli, ottobre 2008;
– il contributo “Il passato che non passa”al volume “Concatenazioni” a cura della Fondazione Michelucci – editore Provincia di Pistoia e Fondazione Michelucci 2008;
– il contributo “La rimozione dell’ospedale psichiatrico giudiziario”al volume “La psichiatria a 30 anni dalla legge 180 – Treviglio, ottobre 2008.