Il sito di Franco Corleone
20 December 2014

Archivio ‘caso sofri’

Caro Presidente, non sono d’accordo con lei.

Firenze, 31 marzo 2008 Caro Presidente Napolitano, rispondo alla Sua lettera del 13 marzo e in particolare alla risposta del Consigliere Loris D’Ambrosio da Lei definita obiettiva e puntuale. La ringrazio della sollecitudine e della cordialità manifestata insieme alla preoccupazione per la mia iniziativa del digiuno, che aveva il senso di [...]

Sofri, la risposta del Quirinale

  Per evidenti e imprescindibili ragioni di trasparenza, rendo pubblica la lettera del Quirinale, in risposta alla mia missiva del 3 marzo. Avendo molte e profonde riserve e un profondo dissenso nel merito, mi astengo tuttavia per ora dal commentare il messaggio del Presidente della Repubblica. «Illustre e caro Onorevole, rispondo, su [...]

Settimo giorno di sciopero della fame

SOFRI: GARANTE DETENUTI FIRENZE, SCIOPERO FAME PER GRAZIA (ANSA) - FIRENZE, 13 MAR - Il garante fiorentino per i diritti dei detenuti Franco Corleone e' arrivato oggi al settimo giorno di sciopero della fame intrapreso dopo l' invio di una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per sollecitare l' applicazione della grazia ad [...]

Risposta a Mambo

Il Riformista di sabato 8 marzo ha pubblicato un corsivo di Giuseppe Caldarola dal titolo "La grazia per Sofri  e Contrada?" in cui viene segnalata la mia lettera a Napolitano pubblicata sul Manifesto del giorno precedente. Caldarola scrive che la grazia a Sofri è una decisione matura. E aggiunge che qualunque cosa si pensi di quegli anni e dei [...]

Caro presidente Napolitano, dia la grazia a Adriano Sofri

Caro presidente Napolitano, dia la grazia a Adriano Sofri

Caro Presidente Napolitano, è passato un tempo assai lungo dalla risposta che il Consigliere Loris D'Ambrosio mi inviò il 3 novembre 2006 in relazione alla lettera che Le avevo inviato il 26 settembre dello stesso anno, nella quale Le chiedevo di assumere in prima persona l'iniziativa autonoma per una scelta ormai matura della grazia a Adriano [...]