Il sito di Franco Corleone
24 July 2014

Archivio ‘antonio maria costa’

Perchè la coltivazione di oppio è calata in Afghanistan?

Perchè la coltivazione di oppio è calata in Afghanistan?

Sui dati del rapporto UNODC sulla coltivazione di oppio in Afghanistan, PeaceReporter intervista oggi il direttore del programma antidroga dell’Onu a Kabul, Jean-Luc Lemahieu. Che dice: “Per un contadino, 5 anni fa, coltivare oppio rendeva 27 volte tanto che coltivare grano. Oggi gli rende solo il doppio. Per questo molti contadini sono [...]

Cento anni di proibizione

Articolo pubblicato da Terra il 27 giugno 2009. Il 26 giugno, giornata dell’Onu contro l’abuso del consumo di droghe, è stata l’occasione per presentare lo World drug report 2009 da parte del Unodc, l’Agenzia antidroga delle Nazioni Unite. Il Rapporto di più di trecento pagine analizza la situazione della produzione e del consumo nelle [...]

Vienna. L’incantesimo si è rotto.

Articolo per Notizie Verdi del 14 marzo 2009. Antonio Maria Costa, capo dell’Agenzia antidroga delle Nazioni Unite, sognava forse di ripetere i fasti dell’Assemblea Generale di New York del 1998 nella quale fu accolto il Piano Arlacchi per un mondo senza droga da conquistare in dieci anni. Era un obiettivo irrealistico ma dotato di fascino [...]

Conferenza stampa in vista di Vienna 2009

Nei prossimi giorni sarò a Vienna, al vertice per la revisione delle politiche sulle droghe dell'ONU, dove si cercherà di sorvolare sui 10 (undici) anni di fallimenti della war on drugs. Ecco la Conferenza stampa che abbiamo organizzato come Forum Droghe lunedì, da radioradicale. Maggiori info nello speciale di Fuoriluogo.