Archive for marzo, 2010

Bagnasco odia le donne

Franco Corleone on mar 23rd 2010 01:09 pm

Il Capo della Cei ha scelto di indosare l’elmetto e di organizzare le truppe sanfediste per una guerra patetica e ridicola. Lanciare l’anatema contro Emma Bonino e Mercedes Bresso candidate a Presidenti del Piemonte e del Lazio è un segno dei tempi. L’arroganza della chiesa si contenta di rosicchiare un po’ di potere nelle elezioni regionali. Dalle Crociate del medioevo agli insulti contro la democrazia. I valori cristiani e i temi etici da bandiera per l’identità sono proprio diventati uno straccio buono per tutti gli usi. In Piemonte e nel Lazio sono cadute le ragioni di un possibile astensionismo degli elettori che amano la Costituzione: la soddisfazione di uno schiaffo al successore di Ruini è una occasione troppo ghiotta. Ma il problema non è dei laici ma dei cattolici trattati come servi e come cittadini a sovranità limitata. Dobbiamo sentire solo la voce di don Andrea Gallo per contestare la deriva reazionaria e preconciliare del Vaticano? Aspettiamo la lezione del cardinale Tettamanzi e di Carlo Maria Martini!

Filed in politica | Commenti disabilitati

Il 25 marzo a Comacchio.

Franco Corleone on mar 18th 2010 04:29 pm

La Società della Ragione
Voodo Arci Club

Giovedì 25 marzo 2010|ore 21,30
Voodoo Arci Club
S.S. Romea, 32 | San Giuseppe di Comacchio (FE)
(ingresso con parcheggio in via vecchia romea 62/c)
www.myspace.com/voodooarciclub

“Non sapete veramente più con chi prendervela”

Incontro pubblico sulle politiche sulle droghe in Italia con Franco Corleone, Presidente de La Società della Ragione, già sottosegretario alla Giustizia.

Coordina Leonardo Fiorentini webmaster di fuoriluogo.it

Nel corso dell’incontro verranno presentati i dati del Libro Bianco sugli effetti della Legge Fini-Giovanardi realizzato da Antigone, Forum Droghe e Società della Ragione e disponibile su www.fuoriluogo.it.

INGRESSO RISERVATO SOCI ARCI

In collaborazione con fuoriluogo.it.

Filed in politica sulle sostanze | Comments (3)

11 marzo. L’ossessione securitaria e la bulimia carceraria.

Franco Corleone on mar 10th 2010 10:09 am

LA SOCIETA’ DELLA RAGIONE

L’ossessione securitaria e la bulimia carceraria.

Il Piano carcere del Governo è una soluzione ?

Giovedì 11 marzo 2010 | ore 21
Milano | Circolo della Stampa
Palazzo Serbelloni | Corso Venezia 16

Intervengono:
On. Andrea Orlando, responsabile Giustizia PD
Franco Corleone, garante dei diritti dei detenuti Firenze
Maurizio Baruffi, consigliere comunale PD Milano
Alessandra Naldi, Antigone

testimonianza di Lucia Castellano direttore del carcere sperimentale di Bollate

Introduce e coordina la discussione Roberto Cornelli, segretario provinciale PD milano

Filed in carcere e giustizia,politica | Commenti disabilitati

I Diritti alzano la voce

Franco Corleone on mar 10th 2010 10:06 am

Questo il bel video fatto in emilia romagna. Vai al sito de i Diritti alzano la voce

(via fuoriluogo.it)

Filed in canapa,carcere e giustizia,politica,politica sulle sostanze | Commenti disabilitati

Alcol e pedofilia: contraddizioni tedesche

Franco Corleone on mar 9th 2010 07:54 am

Gravi scandali turbano la vita delle chiese in Germania. La Presidente delle chiese evangeliche si è dimessa dal prestigioso incarico il 24 febbraio scorso dopo essere stata fermata dalla polizia per guida in stato di ebbrezza. Superare il limite del tasso etilico consentito comporta il ritiro temporaneo della patente e una multa. La gravità del fatto è che siamo in quaresima e le chiese evangeliche appoggiano l’iniziativa “Sette settimane senza” di astensione dal consumo di alcol. L’anno scorso la “papessa” aveva rilevato che quel tabù per quaranta giorni di penitenza le costasse molto in quanto un bicchiere di vino la sera era una piacevole abitudine. Parole sagge!
Esprimiamo la nostra solidarietà a Margot Kassmann come ennesima vittima dei miti del proibizionismo e la simpatia e il rimpianto per una donna coraggiosa impegnata nel suo ministero per la pace e contro la violenza. Non in astratto ma in concreto, condannando la guerra in Afghanistan.
Sul fronte cattolico siamo all’ennesimo caso di pedofilia. L’episodio che sta creando una tensione grave con il governo di Angela Merkel ha come teatro il “coro dei passeri” di Ratisbona, patria di papa Ratzinger.
Ancora una volta Lutero sconfigge i papisti di Roma, corrotti e simoniaci.
E noi aspettiamo la Riforma!

Filed in politica | Commenti disabilitati

Napolitano o sciaboletta?

Franco Corleone on mar 8th 2010 08:53 pm

Nell’ottobre 1922 era già pronto e in alcune città fu affisso il manifesto con il decreto di proclamazione dello stato d’assedio contro la minaccia insurrezionale del fascismo deciso dal Governo Facta.
Vittorio Emanuele III si rifiutò di sottoscrivere il decreto. Il re, pavido (pare che temesse gli Aosta) e codardo, aprì la strada alla dittatura e gettò nell’avventura l’Italia e nel disonore Casa Savoia (la vergogna si chiuse finalmente nel 1943 con l’abbandono di Roma e la fuga da Ortona).
Il Presidente Napolitano ha firmato il decreto Berlusconi-Maroni non rendendosi conto che metteva il suggello su un golpe bianco. Non osiamo pensare alla reazione del suo maestro Giorgio Amendola, antifascista e soprattutto uomo simbolo del coraggio, morale e fisico. Il 5 marzo probabilmente sarà ricordato come la data della morte dello stato di diritto.
Per reagire dovremo aspettare un nuovo delitto Matteotti?

Filed in politica | Commenti disabilitati

Nessun appello per chiedere le dimissioni di Schifani?

Franco Corleone on mar 4th 2010 04:28 pm

Un Presidente del Senato che invita a violare le leggi e a disprezzare le leggi illustra bene il degrado delle istituzioni e la crisi della politica e del regime.
Renato Schifani ha rilasciato una dichiarazione ripresa ieri da Repubblica sul caso della mancata presentazione della lista del Pdl a Roma che confligge con il ruolo di garante della legislazione e delle regole e di tutte le forme che sono le leggi, come haopportnamente sottolineato il senatore Zanda.
L’ineffabile Schifani ha detto di “tifare (sic!) fortemente per garantire il voto a tutti i cittadini, perchè questi non vengano spogliati di un diritto costituzionalmente garantito” augurandosi che “sempre nel rispetto delle regole prevalga la sostanza sulla forma quando la forma non è essenziale”.
Schifani dimostra di non conoscere l’abc del pensiero liberale e del fondamento dello stato di diritto: la teoria e la prassi della democrazia reale o sostanziale hanno prodotto nel secolo scorso tali e tante mostruosità che non è davvero il caso di rilegittimarle per miserabili interessidi bottega.
In questi giorni si continuano a leggere interpretazioni stravaganti dal punto di vista giuridico e politico per esaltare il potere assuluto del popolo e della maggioranza che si potrebbe affermare anche con la violenza di piazza (e perchè non con l’esercito?).
Di fronte a questo spirito golpista è inconcepibile che il presidente del Senato si mostri con il volto lassista di un qualunque mozzaaorecchi del diritto.
Rigore e senso di responsabilità non stanno più di casa a Palazzo Madama!
Franco Corleone

Filed in politica | Commenti disabilitati